Floribunda

1
2
3
4

Faccio Bio perché...

Durante il mio lavoro con i contadini in Ecuador e Capo Verde, mi sono reso conto dell'importanza di un agire indipendente e autodeterminato nell'agricoltura di piccole dimensioni: più biodiversità e meno interventi fitosanitari, più trasparenza e partecipazione nel processo di commercializzazione dei propri prodotti.
Con altri testardi come me sto cercando di costruire l’agricoltura del futuro!

Territorio

Il Trentino Alto Adige è la regione melicola per eccellenza e produce il 75% delle mele italiane. Il Sudtirolo da solo produce oltre il 33% delle mele biologiche europee. Questo è reso possibile da un clima favorevole, caratterizzato da un alto tasso di ore di insolazione, temperature propizie e sbalzi termici tipici delle zone montagnose che influenzano positivamente il sapore della frutta.

Storia

Per quanto esperti frutticoltori, i genitori facevano parte di una generazione di contadini per la quale la scoperta di prodotti fitosanitari chimici costituiva una liberazione dalle imprevedibilità della natura.
Per il figlio Franz invece la chimica rischiava di indirizzare l’agricoltura verso un vicolo cieco e solo nel 1994 il padre gli affidò la gestione dell’ultimo piccolo appezzamento di Gravenstein ad alto fusto, una delle prime varietà coltivate dai genitori ma poi presto sustituite. Dopo il successo nella produzione di mele biologiche il padre Anton cedette altri appezzamenti al figlio.
Nel frattempo abbiamo sostituito le varietá “convenzionali” con altre piú adatte alla coltivazione biologica (come Topaz, Goldrush e Pilot) in quanto resistenti o tolleranti alla ticchiolatura, una malattia funginea che richiede il maggior numero di interventi fitosanitari.

Azienda

Oltre a produrre mele buone e sane (e salutari), il nostro entusiasmo per il profumo di questo frutto e i prodotti fermentati ci ha portati a produrre un sidro rifermentato in bottiglia. Questo fa sì che le sue caratteristiche gustative normalmente deperibili di questa materia prima diventino stabili e durevoli nel tempo, come il cacao dei contadini in Ecuador e il caffè e il vino dei contadini capoverdiani, con i quali Franz ha lavorato.

Prodotti

Il nostro sidro di mele ha un colore paglierino e viene fatto con le mele delle varietà Topaz, Gold Rush e Pilot raccolte in azienda. L'anidride carbonica sviluppatasi durante la seconda fermentazione sottolinea l'aroma speziato di mele fresche. L'elegante freschezza, la lieve dolcezza fruttata e gli aromi di mele mature contraddistinguono il gusto e il retrogusto armonioso.

 

 

Tags: nord

Consorzio terrEbio

Via dell'Isarco, 3
39100 Bolzano - ITALY

info@terrebioitalia.it

P.IVA (IT)02993120217